Cerca
  • Tapani

TU... SOLO TU !!

Arriva un momento quando sei solo tu, ti accorgi che ci sei sempre stato solo tu. Non c’è stato mai nessun altro. Cosa fai? Ti siedi, prendi un bel respiro. Ti arrivano tante immagini dei tuoi fallimenti, tutti quelli che ti hanno seguito nella tua vita. Ti sei disperato, hai dato la colpa, ti sei arreso, sei caduto e un giorno ti sei alzato...e non cadi più. Quante volte ho fallito, quante volte mi sono sentito a terra e quante volte ho evitato di guardare dentro. Adesso sto e respiro. Mi commuovo e mi abbraccio, abbraccio tutti i bambini del mondo che si sentono un fallimento. Che si sentono abbandonati, senza valore, rifiutati, non amati… Ti abbraccio caro bambino, altro non posso fare. Inutile parlare del futuro e dei nuovi inizi, perché è tutto qua, nell' abbraccio.

Tu speri che qualcosa si apra, che qualcosa si rilevi, una direzione o qualsiasi cosa…

Ma niente, c'è solo l'abbraccio, forte, chiaro… adesso…

Vedi una montagna, troppo alta. Decidi di rimanere giù, è troppo per te. Ma qualcosa ti spinge a salire, non hai voglia, non hai propria voglia…. Ma qualcosa ti spinge.. cominci salire.

Respiri , sali, fatica, respiri forte, avanti… cominci a vedere una figura sulla cima della montagna e sai che devi andare da lui. Non hai voglia ma qualcosa ti spinge.

Ti avvicini e vedi un bambino, bello, forte , schiena dritta. Ti avvicini a lui e percepisci il suo respiro.

Lui ti vuole guardare dritto negli occhi, tu no. Lo eviti perchè in qualche modo intuisci che se lo guardi sarà  tutto finito. Realizzi che in ogni caso sarà tutto finito, cosi decidi di guardarlo.

Lui ti fissa dritto negli occhi e senti che i suoi occhi sono come un laser che brucia dentro.

Con un voce forte lui dice “ ADESSO BASTA, MICA HO SOFFERTO PER NIENTE, BASTA,

HAI CAPITO?”

Fai fatica ad accogliere le sue parole, ma sono cosi forti che non puoi rimanere indifferente.

Le senti dentro le sue parole, anche se non ne hai voglia, ma le senti dentro.

Ti metti in piedi accanto a lui e guardando l' orizzonte respiri forte, senti il suo respiro, il nostro respiro… un respiro!

E le sue parole ti travolgono, ti uccidono… finalmente… sei diventato genitore di te stesso.

E il resto? Si vedrà… adesso… ABBRACCIO

- Tapani Mononen -



14 visualizzazioni
ConTATTI

​​

Cell: +39 3880496240

tapanino@hotmail.com

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon

Nome *

Email *

Oggetto

Messaggio

© 2018 by Tapani Mononen. Develop by Edoardo Chiappino